piolimmobiliare

Ultimi annunci inseriti
Attività commerciale a CECINA

Attività commerciale, CECINA MARE, CECINA
Tratt. riservata

1580 Mq | 37 Vani | Giardino 2940 Mq
Questa struttura si trova a 14 minuti a piedi dalla spiaggia. A soli 650 metri dalle spiagge di Marina di Cecina, il Tirreno Residence offre un parcheggio privato sui due lati Continua »

Appartamento indipendente a MONTESCUDAIO

Appartamento indipendente, MONTESCUDAIO
€ 310.000

75 Mq | 3 Vani | Giardino 50 Mq
Fiorino alta indipendente in recente quadrifamiliare al piano primo cos' composto: ingresso soggiorno con soppalco adibito a libreria, cucina abitabile con angolo cottura, Continua »

Attività commerciale a ROSIGNANO MARITTIMO

Attività commerciale, MAZZANTA, ROSIGNANO MARITTIMO
€ 40.000

50 Mq | 2 Vani | Giardino 70 Mq
Bar Gelateria Paninoteca Focacceria , Taglieri di Salumi e Formaggi, avviatissima attività stagionale con licenza per apertura annuale. Spazio all'aperto con tavoli e ombrelloni Continua »

Appartamento indipendente a CECINA

Appartamento indipendente, CECINA
€ 350.000

120 Mq | 5 Vani | Garage | Giardino 170 Mq
Vicino ai servizi appena fuori il centro abitato, Indipendente a piano terra, appartamento finemente ristrutturato in contesto rustico così composto : ingresso - cucina Continua »

Appartamento a CECINA

Appartamento, LA LADRONAIA, CECINA
€ 225.000

80 Mq | 3 Vani | Garage | Giardino 50 Mq
Cecina residenziale in recente Palazzina con ingresso indipendente composta da giardino, ingresso in ampio soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, cameretta, bagno, Continua »

Appartamento a ROSIGNANO MARITTIMO

Appartamento, ROSIGNANO SOLVAY, ROSIGNANO MARITTIMO
€ 175.000

100 Mq | 6,5 Vani | Garage | Giardino 500 Mq
Rosignano Solvay signorile appartamento posto al sesto piano della superficie di circa mq 100. L’immobile è composto da ampia sala con accesso al balcone, cucina abitabile con Continua »

Ultime news

2510 2017

Cosa attenderci per il 2018 dal settore immobiliare

l mercato: le transazioni crescono, mentre i prezzi sono ancora in leggero calo. Cosa attenderci per il 2018?

“Vediamo uno scenario positivo. Lo scorso abbiamo chiuso con circa 535mila compravendite, quest’anno intorno a 550-560mila e il prossimo potremmo arrivare a 580mila, forse anche 600mila. La ripresa c’è, il cambiamento è ancora in atto, dettato da una rinnovata disponibilità da parte delle banche a erogare mutui a condizioni interessanti. Incide anche il calo dei prezzi: dopo il 30% di calo negli ultimi otto anni, oggi si va verso la stabilità”.

 

0306 2017

Costruzioni, indice Istat in ripresa a febbraio: +4,6% su gennaio, +1,6% tendenziale

A febbraio l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni sale del 4,6% su mese, recuperando totalmente la flessione di gennaio e posizionandosi a un livello superiore a quello di dicembre. Nella media del trimestre dicembre-febbraio si riscontra un incremento congiunturale dell'1%. Su base annua, l'aumento è stato dell'1,6% secondo l'indice corretto per gli effetti di calendario, mentre l'indice grezzo segna un calo del 2,6% (i giorni lavorativi sono stati 20 contro 21 di febbraio 2016). Gli indici di costo diminuiscono dello 0,2% su mese per il fabbricato residenziale e dello 0,3% per il tronco stradale (con tratto in galleria e senza); su anno il costo sale dello 0,3% per il fabbricato residenziale, dello 0,6% per il tronco stradale con tratto in galleria e dell'1,1% per quello senza. Il contributo maggiore all'aumento dei costi di costruzione viene dai materiali.  

1203 2017

la Casa Riparte

Riparte il mercato immobiliare Compravendite in aumento complice l’inflazione pari a zero, i prezzi delle case sono rimasti gli stessi dell’anno. Dopo i segnali positivi del 2016, quest’anno potrebbe definitivamente invertire la tendenza dopo un decennio di crisi. Tre città toscane nei primi cinque posti della classifica delle compravendite: Prato, Livorno e Firenze.  Salgono i rendimenti per l'affitto di case e negozi e scendono quelli degli uffici e box

1701 2017

Focus Mercato Immobiliare - LE CITTÀ CHE GUIDANO LA RIPRESA DEL MATTONE

Livorno al 2° posto nella classifica della ripresa immobiliare. Parte da Prato la ripresa delle compravendite di abitazioni. Seguono Livorno, Venezia e Firenze, dove si concentrano gli aumenti più consistenti rispetto al 2013, anno in cui il mercato residenziale ha toccato il fondo. È quanto emerge dalle statistiche provinciali dell’agenzia delle Entrate sulle transazioni immobiliari dell’ultimo triennio. Secondo l’ufficio studi Nomisma il 2016 dovrebbe chiudersi toccando le 517mila compravendite, in risalita del 28% rispetto al massimo ribasso del 2013, anno in cui si realizzarono solo 403mila transazioni (la metà rispetto al 2008). Ma la ripresa del mattone non viaggia alla stessa velocità sul territorio nazionale.
Michela Finizio, Il Sole 24 ORE – Primo Piano – 9 gennaio 2017

0205 2016

Il regime fiscale agevolato per l’acquisto prima casa differenziato in base all’applicabilità o meno dell’Iva

Se la cessione è imponibile ad Iva, l’agevolazione consiste nell’applicazione dell’aliquota ridotta del 4%. Sono inoltre dovute leimposte di registro, ipotecaria e catastale di 200 euro ciascuna, l’imposta di bollo, i tributi speciali catastali e le tasse ipotecarie.

Se invece la cessione non è imponibile ad Iva, l’agevolazione consiste nell’applicazione dell’imposta proporzionale di registro ridotta del 2% con il minimo di 1.000 euro, nonché delle imposte ipotecaria e catastale di 50 euro ciascuna.

2303 2016

LA DETRAZIONE DELLA MEDIAZIONE PAGATA ALL'AGENZIA E SUL MUTUO.

Se per acquistare la casa ti sei avvalso di un'agenzia immobiliare, puoi detrarre il 19% su una spesa massima di €.1.000,00 di "parcella"  dell'agente, basta allegare  la fattura dell'agenzia, se hai contratto anche il mutuo  puoi detrarre il 19% sugli interessi passivi pagati fino ad un massimo di €.4.000,00. da allegare  contratto di acquisto, contratto di mutuo, quietanza di pagamento degli interessi passivi ed eventuale altra documentazione relativa agli "oneri accessori"  la fattura del notaio per esempio. 

2502 2016

Fiaip: Nel 2015 lieve ripresa del mercato

Fiaip: Nel 2015 lieve ripresa del mercato (+7%), continua il calo dei prezzi (-2,5%) ed aumenta la voglia di acquisto degli italiani (+8%)
 
Nel 2016 attese misure strutturali a favore dell’immobiliare per ritrovare la redditivita' per chi investe nel mattone

Il 2015 si è chiuso con un segno positivo per il mercato immobiliare. I dati raccolti dal Report urbano Fiaip 2015 confermano un’inversione di tendenza con lievi segnali di miglioramento per il mercato immobiliare italiano, già registrati da Fiaip nella nota del primo semestre 2015. Si consolida il trend di ripresa degli investimenti nel mattone ed aumentano (+8%) le richieste di acquisto immobiliare, fatta eccezione per i prezzi che restano in territorio negativo(ennesima diminuzione media di circa il 2,5% registrata nell’anno), tutti gli altri fattori sono in territorio positivo: aumentano il numero di compravendite effettuate, si riducono i tempi di vendita, si restringe la forbice tra prezzo richiesto e offerto.

Nel 2

0608 2015

Immobiliare e Banche: Nuovo esposto Fiaip all’Antitrust

Immobiliare e Banche: Nuovo esposto Fiaip all’Antitrust

Righi (Fiaip): "Vogliamo uno Stato più vicino alle imprese e ai cittadini e non ai poteri forti"

Gli agenti immobiliari Fiaip reagiscono  nuovamente allo sbarco in forze di due big del credito nell’intermediazione immobiliare. Dopo  il rigetto dell’esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e l’incontro avuto con i dirigenti dell’Antitrust, arriva un nuovo esposto depositato oggi contro l’ingresso diretto delle banche nell’attività di intermediazione immobiliare.

La Fiaip, Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali, nel secondo esposto presentato all’Antitrust evidenzia un nuovo supplemento di prove e segnalazioni, giunte in Federazione da agenti immobiliari e privati cittadini..

 

0906 2015

news fiaip

1704 2015

PERMUTARE CASA: LE IMPOSTE SI DIVIDONO A META

La permuta è regolata dagli articoli 1552 e seguenti del Codice civile, che richiamano – per quanto compatibili – le norme stabilite per la compravendita (regolarità edilizia, conformità catastale, Ape eccetera). Tutto avviene come se si trattasse di due vendite effettive ma con vantaggi dal punto di vista fiscale, specie quando lo scambio avviene tra privati, perché l'atto è unico, le spese si dividono in parti uguali, e si paga una sola imposta di registro (9%, o 2% se prima casa, minimo mille euro, ndr).

Tra l'altro, per chi vuol cambiare la propria abitazione principale prima della scadenza dei cinque anni dalla data del rogito, la permuta consente di saltare quel lasso di tempo – tra vendita e acquisto – che se per vari motivi si protrae oltre un anno comporta la perdita dei benefici (cioè il versamento della differenza tra l'imposta agevolata e quella ordinaria, aumentata di una sanzione pari al 30%, più gli interessi legali).

Contattaci
0586631131
piolimmobiliare
p.zza XX Settembre 2 57023 CECINA (LI)
C.F.: PLIMRZ59D28C415X
P.IVA: 00994490498
0586631131 0586 1972738 3388116170